Accuse di stupro per Sangaris e EUFOR RCA

4

REPUBBLICA CENTRO AFRICANA – Bangui 31/01/2016. Nuove accuse di abuso sessuale e stupro da parte di soldati stranieri su minore durante l’operazione militare francese Sangaris, e della Eufor Rca da parte dell’Ufficio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite.

Le accuse sono rivolte particolarmente alla Sangaris e alla Eufor Rca, riporta Afrik.com.
I fatti in questione hanno avuto luogo nel 2014 dentro e intorno al sito Idf a Bangui Mpoko, adiacente all’aeroporto della capitale, a poche centinaia di metri dalla base francese. In una dichiarazione, l’Alto Commissario per i Diritti Umani, Ra’ad Zeid Al Hussein, ha detto che «queste accuse sono estremamente gravi ed è fondamentale che questi casi siano oggetto di un esame approfondito e urgente».
Quattro ragazze, di età compresa 14-16 anni, hanno identificato i loro aggressori come appartenenti al contingente georgiano di Eufor-Rca. Altri due bambini, di 7 e 9 anni, una ragazza e un ragazzo, hanno accusato i soldati francesi della Sangaris. Gli investigatori delle Nazioni Unite, che hanno intervistato alcuni minori che vivono in questo campo hanno quindi svelato sei nuovi casi sospetti di stupro, abuso e sfruttamento sessuale.
Non è la prima volta che i membri della Sangaris sono accusati di tali atti, così come le forze di pace o i soldati delle truppe africane Misca. È la prima volta che elementi Eufor, la forza europea schierata nella Rca tra aprile 2014 e marzo 2015, sono soggetti a simili accuse.