Doha riduce i permessi per i nordcoreani

6

COREA DEL SUD – Seul 10/07/2016. Il Qatar ha limitato l’emissione di nuovi visti per i lavoratori nord-coreani in linea con le sanzioni internazionali contro Pyongyang.

Secondo quanto riportato dal Korea Herald circa 2.000 nordcoreani lavorano nel paese del Golfo Persico. Doha, quindi, si sarebbe unita alle nazioni che hanno rispettato quanto previsto dal Consiglio di Sicurezza Onu.
La questione era stata sollevata nel corso di un incontro tra il ministro degli Esteri della Corea del Sud Yun Byung-se e il ministro della Difesa del Qatar Khalid Bin Mohammed Al-Attiyah a Seul il 7 luglio. I ministri hanno inoltre convenuto di mantenere una stretta cooperazione per rinforzare le sanzioni contro la Corea del Nord, perché i programmi nordcoreani minacciano non solo la sicurezza della penisola coreana. I colloqui hanno riguardato una vasta gamma di questioni, tra cui la crescente cooperazione in tema di difesa, l’assistenza sanitaria, l’energia, l’edilizia e la cantieristica navale. Il Qatar è il fornitore di gas naturale liquefatto e il fornitore terzo del greggio per Seul. E se il ministro del Qatar spera in una più stretta cooperazione nel settore della Difesa con l’apporto delle tecnologie di difesa sudocoreane, quello sudcoreano in un sostegno per le imprese della Corea del Sud che cercano di partecipare a vari progetti di infrastrutture in Qatar per la Coppa del Mondo 2022.