Proteste contro il matrimonio gay a Taiwan

146

di Lucia Giannini TAIWAN – Taipei 15/11/2016. Migliaia di abitanti di Taiwan hanno manifestato davanti alla presidenza di Taipei il 13 novembre contro il progetto di legge che legalizza il matrimonio omosessuale.

Circa 5000 manifestanti di gruppi civili e religiosi si sono riuniti all’esterno dell’edificio, riporta Epa.

Il parlamento di Taiwan, infatti, sta esaminando il progetto di legge sul matrimonio omosessuale, che se approvata, farebbe del paese la prima nazione asiatica a legalizzare il matrimonio gay.

I gruppi Lgbt hanno fatto una campagna a sostegno della legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso, invitando il Parlamento a rivedere il codice Civile che definisce il matrimonio come unione tra un uomo e una donna, passando alla definizione di «un’unione tra due persone».

Secondo il sito Focus Taiwan la petizione a sostegno del disegno di legge è stata firmata da circa 200 giudici e pubblici ministeri; i manifestanti hanno chiesto però una consultazione popolare sulla questione.