Produzione record per il riso ibrido cinese

128

di Luigi Medici CINA – Xingning 22/11/2016. La Yuan Longping, famoso sviluppatore cinese di riso ibrido, ha stabilito un nuovo record mondiale. Stando ai dati riportati da Xinhua, il progetto riso ibrido guidato da Yuan (nella foto) ha raggiunto un rendimento annuo di 1,537.78 chilogrammi di riso ogni 0,07 ettari di terreno agricolo. L’annuncio del record è stato dato dalle autorità cinesi, la scorsa settimana a Xingning, città nel sud della Cina, nella provincia del Guangdong.

La quantità di riso è pari a quella prodotta nelle tre passate stagioni, e per le autorità accademiche cinesi segna un grande passo in avanti verso l’autosufficienza alimentare: il riso sperimentale è la quinta generazione di riso ibrido, la cui qualità è pari al nipponico riso Koshihikari. Il progetto di Yuan Longping è stato lanciato nel 2015; famoso per essere il “padre del riso ibrido,” Yuan ha iniziato la ricerca teorica sul riso circa 50 anni fa e ha continuato a stabilire nuovi primati nei rendimenti medi del riso ibrido. Circa il 65 per cento dei cinesi dipendono dal riso, infatti, come alimento di base.
Il ministero dell’Agricoltura cinese ha ufficialmente lanciato un programma di produzione di riso ibrido nel 1996; conseguendo quattro anni più tardi, l’obiettivo della prima fase di 10,5 tonnellate per ettaro, ottenuto dal gruppo di Yuan; il target della quarta fase, 15,4 tonnellate per ettaro, è stato raggiunto nel 2014.