Apre La Casita de Rones a Portorico

10

PORTO RICO – San Juan 09/09/2016. Il governatore Alejandro Garcia Padilla ha inaugurato “La Casita de Rones” a San Juan, una nuova iniziativa per spingere un settore che contribuisce con 400 milioni di dollari ogni anno alle casse pubbliche dell’isola.

«Qui l’esperienza sarà completa; un’attrazione turistica che sta per promuovere uno dei più noti prodotti portoricani del mondo», ha sottolineato Garcia Padilla durante l’apertura dello stabilimento, che si trova in un edificio costruito nel 1937 sulla Plaza Darsenas, nella parte Vecchia di San Juan, riporta Efe.
Dopo un investimento di 750mila dollari, La Casita de Rones sarà la sede per promuovere le marche dei rum portoricani, con l’obiettivo di confermare che l’isola è «la capitale mondiale del rum». «Questo titolo è il risultato di secoli di tradizione, riconoscimenti a livello mondiale e gli sforzi collettivi di un settore che non si arrende», ha detto il governatore dell’isola (a sinsitra) che produce ed esporta oltre il 70 per cento del rum consumato negli Stati Uniti. La nuova struttura, che in passato era stata un ufficio doganale, un ufficio del telegrafo e poi un ufficio del Turismo di Porto Rico, ospiterà campioni di tutti i rum con marchi locali registrati come Bacardi, Serralles, Club Caribe, Barrilito, Caray, Trigo, Pito Rico dal Cruz Destilería e El pitorro dal Coqui Destilería. Garcia Padilla ha anche detto che la sede offrirà a turisti e cittadini «miglior rum e gastronomia del mondo (…) Siamo i migliori nel produrre caffè, fare musica e fare rum. Questo è ciò che si farà qui: mostrare il nostro volto migliore al mondo», ha detto il governatore durante la cerimonia inaugurale.