PornHub e i Bounty Bugkiller

9

REGNO UNITO – Londra 26/07/2016. PornHub ha messo una taglia sui suoi bug di sistema invitando tutti gli hacker e segnalarli e quindi a riceverla.

PornHub, riporta The Hacker News, ha pagato già pagato una taglia di 20mila dollari a un team di tre ricercatori per aver individuato un bug negli algoritmi che gestiscono il sistema. L’hack avrebbe potuto permettere al team di rilasciare tutti i dati Pornhub comprese le informazioni degli utenti, monitorare i propri utenti e osservare il comportamento, rivelare tutto il codice sorgente del sito web co-ospitato e così via. Pornhub ha pagato al team la taglia di 20mila dollari, e l’Internet Bug Bounty HackerOne ha anche assegnato ai ricercatori ulteriori duemila dollari per trovare altri.