Nasce il cyber ministero polacco

10

POLONIA – Varsavia 01/04/2016. Il parlamento polacco ha creato il ministero degli Affari Digitali, unico soggetto responsabile della supervisione sui principali registri di dati personali della Polonia.

La legge rientra negli sforzi fatti per sostenere le politiche di sicurezza informatica del paese.
Come riporta il magazine SCMagazneUk.com, il testo di legge recita che la creazione «è dovuta alle crescenti minacce per i sistemi informatici nazionali (… ) e per la mancanza di un organismo che coordini la protezione dei dati personali a livello di governo».
Il mp ha anche detto che un ulteriore automatizzazione dei servizi nazionali di registri di dati personali occorre il coordinamento di un unico soggetto, il Ministero digitalizzazione. Il ministro per la digitalizzazione è Anna Streżyńska che al periodico polacco Wprost ha dichiarato: «Recentemente abbiamo avuto incidenti, e anche gravi minacce cyber-sicurezza in Ucraina che probabilmente sono state “ispirate” da Mosca. Noi non sappiamo se le nostre reti siano state infiltrate. E se lo fossero state, come e da chi». Il governo polacco è preoccupato della sicurezza delle reti dello stato e ha fatto notare che l’intervento della Russia nella vicina Ucraina è dietro ai suoi sforzi nel settore della Cyber security.