Resort di lusso per il Senegal

23

SENEGAL –  Pointe-Sarene. 12/06/15. Secondo la testata June Afrique la società di private equity, Remsa Limited, con sede a Londra investirà 204 miliardi di franchi CFA (310,9 milioni di euro) per realizzare la nuova area turistica integrata di Pointe-Sarene in Senegal. I primi lavori partiranno a luglio 2016.

Secondo la società, con sede a Londra, la località del Senegal diverrà un centro turistico integrato. Pointe-Sarene si trova a 80 km a sud di Dakar è uno dei progetti di sviluppo del turismo prioritari del Piano Senegal (PSE) per uscire dalla crisi economica. A dirlo nei giorni scorsi anche il Primo Ministro e Ministro delle Finanze, che ha incontrato nei giorni scorsi a Dakar i rappresentanti della società londinese e valutare l’offerta tecnica e finanziaria di 204 miliardi di franchi CFA. «L’importo degli investimenti è già completamente mobilitato», spiega Mamadou Dieye, consulente ed ex CEO oggi Remsa. Il complesso i cui studi tecnici e architettonici sono in loop comprende quattro hotel di lusso, un programma immobiliare 350 ville, aree commerciali e per il tempo libero, un piccolo porto turistico e un campo da golf. I lavori per proteggere la costa atlantica, sottoposto a erosione grave, sono stati previsti. «Stiamo lavorando da un anno su questo progetto con il Development Corporation e la promozione del turismo in zone costiere del Senegal (Sapco) con i quali abbiamo firmato dal giugno 2015, un protocollo d’intesa», aggiunge Mamadou Dieye. Il Sapco è una struttura statale creata per accompagnare la creazione di nuove stazioni turistiche nel paese. E dipende dal Ministero del Turismo e del trasporto aereo senegalese. Il governo parteciperà con un importo pari al 5%  dell’importo dell’investimento. Un interesse che viene convalidato con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Il centro turistico dovrebbe essere completato entro 8 anni ad aggiudicarsi l’appalto la Ressources Constructions, l’azienda ha costruito in Italia edco-azionista di Remsa Limited. Il resto del capitale Remsa Limited (502 milioni di sterline, circa 419 miliardi di FCFA) sarà elargito dal trustee Solomon Werner Hab Privee Ltd, Hab & JPR aziendale, rete svizzera di investment banking e servizi finanziari. Il master plan della zona turistica è stato istituito dallo studio di architettura francese CBG internazionale, mentre Sofid SAS, una società di ingegneria specializzata in porti fluviali e marittimi ha lavorato sugli studi idrodinamici.