I tuoi passi lenti… verso l’origine dell’amore

3

ITALIA – Roma. Di Giuseppe Gervasi, I tuoi passi lenti… verso l’origine dell’amore. Raccolta di poesie dedicate all’uomo in quanto umano, essere che cerca una via di salvezza in un mondo davvero duro e privo di valori.

In questa raccolta di poesie commentate c’è la Calabria e il mare Jonio. Nei versi dell’autore ci sono i dettagli, al vita quotidiana, le cose semplici, gli affetti la vita che proprio in quanto tale è l’unica cosa che vale la pena di valorizzare e vivere. Costo 10.euro Edito da Laruffa Editore

Dal sito del’editore: «Giuseppe Gervasi e il suo paese di Riace affacciato al mare Jonio della Calabria, rappresentano l’altro pianeta, ciò che c’è ancora e che ci può salvare.

Egli scrive di speranza in un mondo migliore di amore, scrive di silenzi, profumi, grida, risate, vento, di sguardi, di abbracci, di gioia e anche di sofferenza, addirittura del rumore del suo cancello che dice tanto sia se si chiude che se si apre, atteso che c’è bisogno del silenzio.

Riace è paese d’immigrazione, è laboratorio  di accoglienza antica, tra mare e monti, cielo sempre limpido; è il mondo della riflessione del Poeta.

 …”Dolce collina bellezza di questo paese…dolce mare, storia, fama ed illusione…chi ti ha amato ti amerà ancora…nel ricordo dei tuoi silenzi, dei tuoi colori e profumi”. 

Riflessione che diviene amara quando i silenzi, i colori e i profumi li ripone nel ricordo, consapevole che è solo questione di tempo, ché il “progresso” finirà per annientare anche la sua isola. 

 “…tradizione di famiglia…tutto se ne va, gente che va, gente che arriva…luoghi che si vanno perdendo come i vecchi padri di famiglia…”. 

Quando sembra che la speranza l’abbia abbandonato 

ritrova ragioni di vita nell’osservazione della natura: 

“…ai noti profumi riacesi si mescolano inebrianti odori africani, asiatici e orientali. Si crea  una fragranza umanamente esplosiva” epoi: “…un percorso di speranza per un sorriso di un bimbo. Il sogno di crescere in un mondo migliore”.»