Più 007 per Londra

35

di Luigi Medici REGNO UNITO – Londra 24/09/2016. Il MI6, il servizio di intelligence estero della Gran Bretagna, ha in programma di assumere il 40 per cento in più di agenti rispetto all’attuale organico. Si tratta, secondo Reuters, di una delle più grandi espansioni del servizio dalla Guerra fredda; l’esigenza dietro questo incremento è la necessità di sfruttare le nuove tecnologie, riporta la Bbc. Il MI6 vedrà arrivare nel 2020 il suo organico a circa 3.500 unità, dalle circa 2.500 attuali, secondo la tv britannica che cita fonti riservate. Il direttore del servizio, Alex Younger, aveva detto in precedenza che la minaccia terroristica islamista all’Occidente sarebbe stata viva negli anni a venire, perché riprendere semplicemente territorio dallo Stato Islamico non avrebbe risolto le fratture più profonde e globali che hanno favorito l’insorgere dei gruppi militanti.