Nuovo tonfo per il petrolio

14

STATI UNITI D’AMERICA – New York 04/05/2016. L’eccesso di petrolio e la domanda incerta registrata il 2 maggio hanno spinto i prezzi del petrolio ancora più in basso.

L’aumento della produzione registrato sia in Iraq che in Iran ha rallentato la crescita del prezzo del petrolio registrata in precedenza, riporta Citi Futures. Le esportazioni irachene sono arrivate a 3,36 milioni di barili al giorno nel mese di aprile 2016; stimando che la produzione iraniana ad aprile ha raggiunto i 3,5 milioni di barili al giorno. A questi dati, vanno aggiunti quelli sulla produzione industriale cinese di aprile che indicano un rallentamento della produzione ed ecco il mix che ha creato l’ulteriore calo.