Libia: i Tebu sguarniscono i pozzi

59

LIBIA – Bengasi. 11/09/14. Il Libia Herald ieri, dava la notizia che le milizia che normalmente sorveglia i pozzi petroliferi sta per lasciare il controllo dei pozzi da sud-est e sud-ovest del paeseper andare a Begasi e dare man forte all’operazione Dignità nella guerra contro Ansar al-Sharia e le brigate Libia Shield. Le unità dell’esercito che si stanno dirigendo a Bengasi appartengono per lo più ai Tebus e vengono da Kufra e sud-ovest del paese, ma includono anche gli arabi di Murzuk.

«Alcune delle unità dell’esercito erano di istanza al giacimento Sarir e gli altri da Murzuk si uniranno all’esercito del generale Hiftar per sostenere la lotta dell’esercito libico contro Ansar Al-Sharia e le brigate Libya Shields a Bengasi» ha dichiarato un funzionario di primo piano nel gruppo armato Tebu. Ha chiesto di rimanere anonimo. La brigata Tebu 25 era di istanza al giacimento di Sarir che si trova a circa 450 chilometri a nord di Kufra. Le due più grandi brigate Tebu nel sud-ovest, Desert Shield e Martiri di Um Aranib, hanno annunciato il loro sostegno all’operazione Dignità.
L’ufficiale anonimo ci ha tenuto a precisare che, a differenza dei militanti, tutti i membri delle brigate Tebu sono stati addestrati da personale dell’esercito che aveva servito come guardie di frontiera e forze di terra ancor prima della rivoluzione.
Al momento si tratta di circa 300 soldati. Il numero di brigate Tebu in Libia è sconosciuta. Tuttavia, essi esercitano un notevole potere in Libia dato il loro ruolo di forze di protezione per un numero significativo di giacimenti petroliferi in tutto il paese. Si stima che questi campi rappresentano il 65 per cento della produzione petrolifera del paese. Nel sud-est, gestiscono la sicurezza di uno dei più antichi e più grandi giacimenti di petrolio del paese, Sarir, e le sue strutture collegate. Nel centro di Libia i giacimenti più importanti sono Ghani, Sabah e Naga giacimenti di petrolio vicino a Zelah mentre nel sud-ovest, si possono trovare presso il massiccio El Fil (Elephant) giacimento di petrolio e il campo Sharara, il terzo più grande del paese.