Kurdistan-Iraq, accordo sull’export

65

IRAQ – Baghdad. 03/12/14. Il governo iracheno ha raggiunto ieri un accordo con la regione del Kurdistan, in base al quale la provincia consegnerà oltre 250 mila barili al giorno di petrolio al governo per l’esportazione.

L’accordo prevede l’esportazione di 300 mila barili al giorno da parte del governo della provincia di giacimenti petroliferi di Kirkuk attraverso il gasdotto nella regione del Kurdistan iracheno.
L’accordo mira a superare la controversia che è continuata per mesi e ha portato alla cessazione di tutte le esportazioni di petrolio da Kirkuk e i curdi hanno smesso di pagare gli stipendi del personale all’inizio di quest’anno. Azioni di società petrolifere che concentrano il proprio lavoro nel Kurdistan iracheno tra il 7% e il 15%, dopo aver raggiunto un accordo con Baghdad per il Kurdistan iracheno sull’esportazione di petrolio greggio.