Petrolio sotto i 50 dollari

47

RUSSIA – Mosca 06/01/2015. Il petrolio greggio è sceso sotto i 50 dollari al barile il 5 dicembre per la prima volta dal 29 aprile 2009.

Il calo è dovuto alle preoccupazioni sul surplus di forniture globali e visto l’indebolimento della domanda sui mercati petroliferi. Alle 16:30 Gmt, lo US Benchmark West Texas Intermediate, per la consegna nel mese di febbraio, è sceso a 49,95 dollari al barile, per poi risalire a 50,20 dollari al barile.

Il contratto di febbraio per il Brent ha anche toccato il nuovo minimo quinquennale, scendendo a 53,08 dollari al barile: con queste valutazioni i due parametri di riferimento del greggio hanno perso più della metà del loro valore dal giugno 2014.