Accuse di riciclaggio per Petrobras

52

BRASILE – Brasilia 15/04/2014. La polizia federale del Brasile ha condotto una serie di perquisizioni nei confronti della Petrobras.

L’11 aprile, la Polizia federale ha confermato di aver ricevuto ordini dai giudici federali di Parana per perquisire gli uffici della Petrobras alla ricerca di documentazione relativa ad un presunto sistema di riciclaggio di denaro. La Petrobras si è detta pronta a collaborare. La stessa Petrobras in un breve comunicato dell’11 aprile aveva ammesso di aver ricevuto l’ordinanza del tribunale relativa ad uno “specifico contratto” e di aver ottemperato immediatamente , ma non ha fornito ulteriori dettagli in merito alla consegna di documenti. «La presidenza Petrobras ha collaborato con la polizia federale consegnando i documenti richiesti e ha detto che avrebbe contribuito allo sviluppo delle indagini» , ha detto la polizia federale del Brasile. Secondo Petrobras, i dirigenti dell’indagine sarebbero stati ricevuti dal presidente Graca Foster in una delle sale del consiglio di presidenza. Lanciata il 17 marzo e chiamata “Car Wash Operation”, l’indagine verte su possibili schemi di riciclaggio di denaro e di grande evasione valutaria che coinvolgono una rete di transazioni fatte sul mercato nero. Secondo fonti della polizia si parla di 4,5 miliardi di dollari. La Polizia federale brasiliana ha sottolineato che l’11 aprile sono state messe in esecuzione 23 ordinanze del tribunale e che l’operazione prevedeva arresti e citazioni in giudizio nelle città di Sao Paulo, Campinas, Rio do Janeiro, Macaé e Niteroi. Le ordinanze del tribunale hanno consentito alla Polizia federale di entrare in possesso di documentazione che consentirà di proseguire con le indagini. I casi di corruzione contestati a Petrobras sono stati ripetutamente esposti dall’ex presidente brasiliano Fernando Henrique Cardoso che chiede un’indagine completa sul caso ed esige un comitato di inchiesta congressuale. Interessate dall’indagine sono l’acquisto da parte di Petrobras di una raffineria in Texas a un prezzo straordinariamente elevato, nonché alcune operazioni in Argentina.