Perù nell’area Schengen senza visti

148

PERU’ – Lima. 10/02/14. L’approvazione del viaggio senza visto per i cittadini peruviani nei paesi membri dello Spazio Schengen, 26, è previsto per promuovere il turismo, il commercio e lo scambio accademico, l’ho ha detto l’ambasciatore dell’Unione europea in Perù, Irene Horejs. Fonte Andina news. 

Secondo Horejs ora gli imprenditori peruviani saranno in grado di viaggiare in Europa e potranno partecipare a fiere e di fare affari con imprenditori di questo blocco regionale. «Ci sono una di attività che verranno svolte molto più facilmente» ha dichiarato Horejs, dopo aver precisato che i peruviani e colombiani dovrebbero viaggiare [ spazio Schengen ] solo con i loro passaporti per brevi soggiorni fino a 90 giorni per i paesi dell’area Shengen e come turisti. La prima proposta formale per esentare i cittadini dei due paesi sudamericani di visti è stata fatta lo scorso settembre dalla Spagna.

Nell’ottobre 2013, la commissione per le libertà civili del Parlamento europeo ha aggiunto la Colombia e il Perù alla lista dei visitatori senza visto, sostenendo che essi soddisfino le condizioni previste dal regolamento per l’esenzione dal visto. Il Comitato del Consiglio europeo dei Rappresentanti Permanenti ( COREPER ) ha fatto le stesse considerazioni due mesi più tardi, approvando la richiesta della Spagna. Il Vice Ministro peruviano degli Esteri, Fernando Rojas, ha detto che il Parlamento europeo ha previsto di approvare l’esenzione dal visto per la fine di febbraio.

Lo Spazio Schengen comprende UE: Germania , Austria , Belgio, Danimarca , Slovacchia , Slovenia, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Svezia, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Grecia, insieme con i non membri dell’Unione Europea in Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein.