VRAEM. Colpo a Sendero Luminoso

179

PERU’ – Lima 14/11/2014. Due presunti membri di Sendero Luminoso sono stati catturati il 13 novembre dopo uno scontro a fuoco con l’esercito peruviano.

Lo ha annunciato il Comando congiunto delle forze armate peruviane. I prigionieri sono stati identificati come Cesar Valencia Curo ed Emilio Melendez Borda, il secondo dovrebbe essere un parente del defunto Alejandro Borda, che comandava una unità di Sendero Luminoso. Lo scontro ha avuto luogo in un sentiero nei pressi di Panti Tincuy, un insediamento nella Valle dell’Apurimac, tra i fiumi Ene e fiumi Mantaro, la zona detta anche Vraem, dove i resti di Sendero Luminoso continuano a essere operativi dopo oltre due decenni la sconfitta del movimento. La pattuglia dell’esercito ha intercettato i sospetti mentre stavano viaggiando in un veicolo guidato da un terzo uomo. A sparatoria finita, nel veicolo i soldati hanno trovato due fucili, una pistola e munizioni per fucile FAL e un fucile mitragliatore Uzi. Sensore Luminoso era una insurrezione di ispirazione maoista, scoppiata nel 1980 che ha ucciso decine di migliaia di persone, prima che i suoi vertici furono a loro volta distrutti nel 1992. Le autorità peruviane accusano le unità sopravvissute del movimento di avere unito le proprie forze con i cartelli della droga nel Vraem, zona d’origine di gran parte della coca, la materia prima della cocaina, prodotto nella nazione andina.