Lima: ammodernamento della raffineria a carico dello stato

68

PERU’ – Lima. 19/12/13. Il presidente peruviano Ollanta Humala Tasso, ha firmato un disegno di legge che definisce di interesse nazionale e necessario l’ammodernamento della raffineria di petrolio di Talara nella regione di Piura nord del Perù.

«Questa decisione è importante perché si va a consolidare la produzione del Perù di energia e di politiche industriali e scolpisce un percorso sostenibile per la partecipazione di una società statale negli investimenti su larga scala», ha detto Humala durante la cerimonia della firma presso il Palazzo del Governo a Lima, martedì. Il presidente ha osservato che il progetto di Talara costerà circa 3,5 miliardi, con 2,7 miliardi di dollari provenienti dalla società petrolifera di stato Petroperu e il restante 765.000.000 dollari da imprese private. «La modernizzazione della raffineria di Talara è un megaprogetto che creerà un centro di sviluppo macro – regionale, nel nord del Perù», ha detto il leader peruviano, che era accompagnato dal Primo Ministro Cesar Villanueva. Una volta che gli aggiornamenti sono stati completi nel 2017, la raffineria di Talara produrrà 95.000 barili di petrolio al giorno, invece degli attuali 60.000 barili al giorno, che significa «più soldi per lo Stato attraverso una maggiore gettito fiscale», ha aggiunto. Humala ha continuato a spiegare che il progetto creerà più di 14.500 posti di lavoro diretti e indiretti durante il suo periodo di attuazione di quattro anni, e ha detto che potrebbe sollevare il prodotto interno lordo regionale di Piura del 22 per cento. Presenti alla cerimonia erano dell’energia e il ministro Miniere Jorge Merino , il ministro dell’Economia Luis Castilla ed i presidenti regionali di Tumbes , Piura , Lambayeque e Amazonas .