Il PNP è fuori dalle elezioni peruviane

35

PERU’ – Lima 14/03/2016. Il partito nazionalista peruviano, al governo del paese, il 11 marzo si è ritirato dalle elezioni del 10 aprile, chiedendo alle autorità elettorali di rimuovere dalla scheda elettorale i nomi di tutti i candidati Pnp.

Secondo quanto riporta la radio peruviana Rpp Noticias, la richiesta è partita dal comitato esecutivo Pnp, guidato dalla first lady Nadine Heredia (a destra nella foto). Il documento è stato firmato anche dal presidente Ollanta Humala e diversi membri del Congresso Pnp.
Il duo dei candidati presidenziali Pnp vedeva Daniel Urresti, con Susana Villaran e Maciste Diaz come candidati all’incarico di primo e secondo vice presidente. Gli ultimi sondaggi mostravano Urresti ed i suoi a meno del 2 per cento nei sondaggi. Con la nuova Legge sulle organizzazioni politiche, un partito che ottiene meno del 5 per cento dei voti viene cancellato dall’elenco dei partiti ufficialmente riconosciuti. Il ritiro a sorpresa del Pnp arriva due giorni dopo che il Consiglio nazionale elettorale, Jne, ha respinto un appello del candidato in seconda posizione nei sondaggi contro la decisione di un tribunale elettorale inferiore di cancellare il suo nome per presunte irregolarità elettorali.
Todos por el Perù, partito di Julio Guzman, chiedeva al Jne di riconsiderare la decisione di escludere il suo candidato. Gli ultimi sondaggi presidenziali mostrano Keiko Fujimori (a sinistra nella foto) in testa con il 34 per cento, seguita da Guzman con 16,6 per cento.