Perù: 68 miliardi di dollari di riserve monetarie

4

PERU’-Lima.22/06/15. Le riserve internazionali del Perù, che aiutano il Paese a preservare la stabilità economica e finanziaria, hanno totalizzato 60,28 miliardi dollari nella settimana terminata 15 giugno. Fonte Banca Centrale del del Perù (BCR).

 

Secondo il rapporto Weekly Economic di BCR, le riserve erano principalmente costituite da liquidità asset internazionali. Questo livello di riserve è pari al 30% del prodotto interno lordo del paese. Allo stesso modo, è equivalente a 18 mesi di importazioni, come è stato indicato dall’ente finanza nazionale. Le riserve internazionali garantiscono la disponibilità di valuta estera in situazioni insolite che potrebbero verificarsi a causa di shock esterni con conseguente eventuali e possibili ritiri di depositi in valuta estera e una successiva fuga di capitali dal sistema finanziario. Inoltre, un’adeguata disponibilità di riserve valutarie aiuta a ridurre il rischio-paese con il conseguente miglioramento dei rating paese e le migliori condizioni per aumentare gli investimenti esteri nel paese. Le riserve internazionali sono particolarmente importanti in un contesto di globalizzazione dei mercati internazionali, la riduzione delle barriere ai flussi di capitali e la volatilità di finanziarie, dei cambi e dei mercati in metallo.