Perù, migliore performance economica dell’America Latina

72

PERU’- Lima. Le testate estere come il Washington Post e il Financial Times evidenziano la crescita del Perù come la più importante dell’America Latina. Il prodotto interno lordo è cresciuto rapidamente, 6,7% nel 2012, sotto la presidenza di Ollanta Humala.

Le scelte politiche economiche del presidente hanno favorito i consumi e attratto gli investitori esteri e questo ha fatto sì che ha implementato la classe media. Non solo l’obiettivo della riduzione della povertà del 15%  attraverso una serie di programmi sociali volti a beneficio dei più bisognosi ha portato a un aumento dei salari minimi. Negli ultimi 10 anni l’incremento è stato del 6 – 7%. Un altro dato in ascesa è quello inerente al settore dell’export. Quella del mango è cresciuto del 300% nel 2012. I manghi sono frutto più esportato del Perù, il 60% va verso l’Unione europea e il 35% negli Stati Uniti. Piccoli mercati sono Cile, Cina e Giappone.