Pechino finanzia le infrastrutture boliviane

35

di Maddalena Ingroia BOLIVIA – La Paz 09/10/2016. Il ministro degli Esteri cinese ha confermato che Pechino avrebbe fornito alla Bolivia un prestito di 4.86 miliardi di dollari per progetti stradali, legati alll’energia e all’acciaio.

Il presidente boliviano Evo Morales, riporta Efe, ha detto in un discorso che Wang Yi aveva confermato la cifra in una riunione al palazzo presidenziale, elencando più di 12 progetti che sarebbero stati finanziati con il prestito.
Tra questi due progetti in Bolivia orientale: un impianto siderurgico a El Mutún, al confine con il Brasile, e la costruzione della diga idroelettrica Rositas, la più grande del paese sudamericano. Il prestito cinese finanzierà l’ampliamento dell’aeroporto Viru Viru a Santa Cruz.

Morales ha detto che molti di questi progetti, programmati per decenni, sarebbero finalmente stati realizzati grazie alla collaborazione cinese.

Inoltre, Pechino avrebbe condonato 5,4 milioni di yuan di debiti della Bolivia; la Cina è attualmente il principale creditore della Bolivia, possedendo 606,4 milioni di dollari del debito estero della nazione, secondo un rapporto della Banca centrale del 31 agosto.