Pechino è a secco

45

Sarà un 2012 all’asciutto per Pechino.

 

Stando a quanto dichiarato dalle Autorità idriche di Pechino, nella capitale cinese è prevista una carenza idrica di 1.3 miiardi cubici nel 2012, un terzo del totale complessivo. Il governo municipale sta lavorando per contenere il consumo idrico entro i 3,7 miliardi di metri cubi quest’anno, dal momento che solo 2,4 miliardi di metri cubi potranno essere erogati attraverso le risorse idirche locali. La differenza potrà essere colmata attraverso misure alternative, come l’utilizzo di acqua riciclata e attraverso una “moderata” azione di ricerca di nuove fonti. Pechino è stata afflitta da 13 anni di siccità continua, dovuta allo sviluppo irrefrenabile della metropoli e dallo spreco di acqua relativo. L’uso pro capite di acqua per i citadini della capitale è di 100 m3, circa un decimo del livello di guardia internazionalmente riconosciuto

Le autorità della capitale cinese hanno fissato il tetto idrico per la città a 4 miliardi di m3 per il 2015.