Il gioco d’azzardo finanzia Panama

13

PANAMA  — Panamà 09/06/2016. Casinò e sale da gioco a Panama ha creato circa 128 milioni di dollari in entrate per lo Stato nel 2015.

Si tratta del 33,1 per cento in più rispetto all’anno prima, riporta Efe citando dati ufficiali. Nel 2015, lo Stato ha incassato 82,24 milioni di dollari in contributi diretti e 45,76 milioni di tasse. Nel primo trimestre del 2016, i ricavi da scommesse hanno  generato 27 milioni di dollari, circa 1 milione in meno rispetto allo stesso periodo nel 2015. Panama ha 23 casinò e 100 sale da gioco, e quest’anno dovrebbero aprire altri due casinò, uno in un hotel della capitale e l’altro nella città di Chitre; secondo i dati ufficiali, più della metà delle scommesse fatte ogni anno a Panama sono giocate da panamensi. Nel 2015, si sono registrate  50 “auto-esclusioni”, un meccanismo volontario in cui le persone affette da dipendenza da gioco d’azzardo possono chiedere di non essere ammesse nei luoghi del gioco d’azzardo per aiutarli nel loro recupero. Il reddito generato dalle scommesse va su un conto speciale dedicato ai programmi di investimento pubblico di diversa natura.