PANAMA. 17 indagati per lo scandalo Odebrecht

81

di Maddalena Ingrao PANAMA – Panamà 27/01/2017. I procuratori panamensi hanno accusato di riciclaggio di denaro 17 persone legate alla Odebrecht. Lo ha annunciato il procuratore generale panamense Kenia Porcell (nella foto), ripresa da Efe.

Dei 17 indagati, «tre sono ex funzionari, otto sono uomini d’affari panamensi, cinque sono uomini d’affari stranieri e uno è un operatore di private banking» ha detto Porcell; l’indagine sulle presunte tangenti pagate da Odebrecht viene gestita da funzionari giudiziari a Panama e in Svizzera.

Porcell non ha identificato i sospetti, dicendo che «la legge lo vieta», ha poi detto che, se necessario, Panama avrebbe chiesto l’aiuto dell’Interpol per individuare e assicurare queste persone alla giustizia.
L’indagine di corruzione da parte delle autorità svizzere coinvolge Luis Enrique e Ricardo Alberto Martinelli Linares, i figli dell’ex presidente di Panama Ricardo Martinelli, in carica dal 2009 al 2014.
Le autorità svizzere hanno congelato i conti bancari appartenenti ai fratelli pari a 22 milioni di dollari.