PAKISTAN. Segnali di distensione tra Khan e Modi

81

Il Pakistan vuole la pace con l’India per far sì che i due paesi dovrebbero concentrarsi su settori come Salute e Istruzione; lo ha detto il presidente pakistano, Arif Alvi, durante una parata militare a seguito dello stallo tra i paesi che hanno il loro arsenale nucleare. Il conflitto tra i due paesi rivali è scoppiato il mese scorso a seguito di un attentato suicida rivendicato da un gruppo di militanti pakistani nella regione indiana del Kashmir in cui sono rimasti uccisi 40 poliziotti.

«Non crediamo nella guerra e vogliamo risolvere i problemi attraverso il dialogo» ha detto il presidente Alvi nel suo discorso per la Giornata della Repubblica pakistana: «Invece della guerra dovremmo concentrarci sull’istruzione e sulla sanità», riporta Reuters.

Aerei da guerra pakistani hanno ingaggiato aerei indiani sul Kashmir il 27 febbraio scorso, un giorno dopo l’incursione di jet indiani su quello che si diceva fosse un campo militante in Pakistan. Nel loro primo scontro di questo tipo dalla loro ultima guerra, nel 1971, il Pakistan ha abbattuto un aereo indiano e catturato il suo pilota. Il pilota è stato poi rilasciato dal Pakistan come gesto di pace. Il presidente pakistano, che ha in gran parte funzioni cerimoniali, ha detto che l’India ha accusato il Pakistan dell’attentato suicida senza prove, definendo il fatto come irresponsabile. 

La parata militare tenutasi il 23 marzo ha incluso uno spettacolo aereo con il jet da caccia JF-17 costruito in Pakistan, uno dei velivoli che ha abbattuto l’aereo indiano il mese scorso. «La parata di oggi sta inviando il messaggio che siamo un popolo pacifico, ma non saremo mai ignari della nostra difesa», ha detto Alvi.

Alla sfilata hanno partecipato il primo Ministro malese Mahathir Mohamad, che è stato invitato a partecipare come ospite principale, e il primo Ministro pakistano Imran Khan. Il premier pakistano  ha detto su Twitter di aver ricevuto un messaggio dal primo ministro indiano Narendra Modi con i suoi migliori auguri per la Festa della Repubblica in cui si chiedeva pace e cooperazione regionale: «Accolgo con favore il messaggio del PM Modi al nostro popolo. Credo che sia il momento di iniziare un dialogo globale con l’India per affrontare e risolvere tutte le questioni», ha detto Khan.

Lucia Giannini