Tashkent, addio contanti

64

UZBEKISTAN – Tashkent. 23/04/13. L’agenzia di stampa CA-NEWS (UZ), ha riferito che la Banca Nazionale dell’Uzbekistan ha registrato nell’anno 2013 un volume dei pagamenti in via telematica per un importo pari a 3,8 miliardi dollari.

Lo si legge nel rapporto: «I benefici socio-economici e rischi di introdurre forme di pagamento senza contanti e di regolamento in Kirghizistan» INRA (Istituto Nazionale di Studi Strategici – ndr) della Repubblica del Kirghizistan.
Secondo l’Istituto, all’inizio del 2013 il numero di carte di credito emesse in Uzbekistan è stato pari a 9,7 milioni di unità. Va osservato che con l’aumento del numero delle carte di credito aumenta proporzionalmente al numero di terminali. Il numero di terminali POS installati e del terziario è di circa 116.000 pezzi. Va notato che vi è un aumento in fasi di specie e del numero di operazioni con carte di credito.
Secondo il rapporto, l’aumento dei pagamenti non in contanti utilizzando carte di credito in Uzbekistan ha tra le concause la comodità del’utilizzo, la facilità di trovare terminali self-service situati in luoghi diversi, comodi per chi lavora tutto il giorno fuori casa. L’impiego diffuso delle carte di credito è incoraggiata anche dalle banche commerciali per fornire moderni servizi bancari, quali il mobile banking (wap-banking) e sms-banking. Attualmente circa 107.000 clienti delle banche utilizzano questo servizio. Nel primo trimestre di quest’anno, il numero di utenti di dati dei servizi bancari è aumentato del 50%. Il tutto favorito anche dalle disposizioni di legge a garanzia delle transazioni fatte dal presidente della repubblica Uzbeka. Tra queste va ricordata la legge: “Garanzie a tutela dei depositi nelle banche dei cittadini uzbeki” 5 aprile 2002, a norma del quale è stato stabilito un fondo a tutela dei cittadini. E la decisione del Presidente della Repubblica Uzbekistan “sulle misure per rafforzare ulteriormente la fiducia della popolazione e soggetti economici del sistema bancario”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA