Paella per 12000 persone

21

di Tommaso dal Passo  ARGENTINA – Ushuaia 16/10/2016. Dieci enormi pentole speciali sono stati distribuite nel centro di Ushuaia e la paella è stata distribuita gratuitamente tra i residenti in seguito alla tradizionale sfilata. Secondo la società di catering questa paella ha richiesto una tonnellata di frutti di mare (soprattutto cozze, calamari, gamberi), 700 chili di ortaggi (cipolle, piselli e peperoni), 600 chili di riso e 500 chili di petti di pollo, e più di trenta cuochi.

Il sindaco di Ushuaia Walter Vuoto ha detto che «questi ultimi mesi non sono stati facili ma stiamo cominciando a migliorare e possiamo guardare avanti con certezza». Vuoto ha aperto la sfilata per il 132esimo anniversario della fondazione della città il 13 ottobre cui hanno preso parte scuole, organizzazioni comunitarie e rappresentanti militari della Terra del Fuoco, riporta el Fueguino.

La casse di questa regione sono vuote e riceve un ampio sostegno finanziario da parte del governo federale. Inoltre ha sofferto un conflitto sociale durato parecchi mesi perché i sindacati locali hanno respinto la riforma del sistema delle pensioni; una protesta che ha visto l’occupazione dei palazzi governativi per mesi, picchetti e scontri con la polizia. Inoltre a seguito delle proteste è stato bloccato anche lo smantellamento del sistema di promozione che ha attirato alcune industrie alla Terra del Fuoco.