Minsk, fallimentari i negoziati sul Nagorno-Karabakh

61

BIELORUSSIA – Minsk. 07/06/13. Il dell’OCSE a Minsk ancora non è riuscito a organizzare i negoziati sulla risoluzione del conflitto del Nagorno-Karabakh tra azeri e armeni. All’incontro erano presenti  o presidenti Ilham Aliyev e Serzh Sargsyan.

Una fonte diplomatica nella delegazione di uno dei paesi inclusi nel gruppo ha detto ITAR-TASS ha detto che il summit del 12 giugno a Salisburgo non avrà luogo. La fonte asserisce che forse l’incontro si svolgerà dopo l’estate. Il conflitto tra i due paesi del Caucaso meridionale ha avuto inizio nel 1988, quando l’Armenia ha rivendicato un territorio azero. Forze armate armene hanno occupato il 20 per cento dell’Azerbaigian dal 1992, compresa la regione del Nagorno-Karabakh e sette distretti circostanti.

Azerbaigian e Armenia hanno firmato un accordo di cessate il fuoco nel 1994. I co-presidenti del Gruppo di Minsk dell’OSCE – Russia, Francia e Stati Uniti – stanno coadiuvando i negoziati di pace.

L’Armenia non ha ancora attuato quattro risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla liberazione del Nagorno-Karabakh e delle regioni circostanti.