Spray contro il leader dell’opposizione venezuelana

40

BOLIVIA – Caracas 13/05/2016. La polizia venezuelana ha usato gas lacrimogeni contro il candidato presidenziale dell’opposizione Henrique Capriles.

Capriles stava partecipando, il 11 maggio, a una marcia diretta al Consiglio elettorale nazionale nel centro di Caracas, il cui accesso è stato bloccato dagli agenti. Capriles è un politico nazionale: è infatti governatore dello stato di Miranda, è stato colpito mentre stava cercando di negoziare il passaggio nel centro della città per i manifestanti. Dopo l’episodio, è stato portato in un centro di assistenza medica. La marcia di protesta era diretta verso il distretto di Libertador, dove si trova il Consiglio elettorale nazionale e dove ha l’ufficio il sindaco chavista della città, Jorge Rodriguez. Capriles dapprima è stato arrestato poi mentre cercava di ottenere il passaggio per i manifestanti da un gruppo di agenti di polizia che ha bloccato il corteo e poi ha sparato sul gruppo di manifestanti gas lacrimogeni mentre uno spray urticante è stato spruzzato sul volto del governatore. La manifestazione aveva lo scopo di fare pressione sul Cne per passare alla seconda fase dell’organizzazione del referendum per far decadere Nicolas Maduro.