Raccolta fondi per gli sfollati da Boko Haram

54

STATI UNITI D’AMERICA – New York 12/04/2015. Le Nazioni Unite hanno lanciato un appello il 9 aprle per raccogliere poco più di 174 milioni di dollari per sostenere i rifugiati, fuggiti dal nord della Nigeria in Ciad, Niger e Camerun per sfuggire a Boko Haram.

Boko Haram ha ucciso migliaia di persone nei sei anni diletta per creare un emirato islamico nel nord-est della Nigeria. Anche se una vasta operazione militare della Nigeria e dei suoi vicini ha costretto il movimento islamista alleato dello Stato Islamico ad arretrare, le Nazioni Unite prevedono che il numero dei rifugiati salga ancora da 192.000 a 240.000 entro la fine di quest’anno. I rifugiati sono sparsi tra i paesi che si affacciano sul lago Ciad in una zona per lo più arida che comprende alcune delle regioni più povere del mondo. La maggior parte sono accampati in mezzo ai residenti locali, piuttosto che nei campi profughi, per paura di diventare oggetto di rappresaglie. Le 23 agenzie e Ong coinvolte nel piano di sostegno dell’Onu hanno stimati i costi a 174.400.000 dollari. Secondo l’Onu, oltre ai rifugiati, ci sono più di 1,1 milioni di sfollati nel nord-est della Nigeria.