Al Marocco la III Commissione ONU

20

STATI UNITI D’AMERICA – New York 17/06/2015. L’ambasciatore del Marocco all’Onu, Omar Hilale, è stato eletto all’unanimità il 15 giugno presidente della Terza Commissione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite per la sua prossima LXXI sessione.

L’elezione del Marocco, a nome di tutta l’Africa, è «un riconoscimento internazionale delle riforme coraggiose intraprese dal Re Mohammed VI in tema di diritti umani» si legge nel comunicato stampa ed una conferma, secondo analisti Onu, del «suo impegno personale per la Cause africana».
L’Assemblea Generale assegna alla Terza Commissione, l’analisi dei punti all’ordine del giorno relativi ad una serie di questioni umanitarie e sociali nonché le questioni dei diritti umani cche colpiscono le persone in tutto il mondo. «Una parte importante del lavoro della commissione si concentrerà sull’esame delle questioni relative ai diritti umani, comprese le relazioni delle procedure speciali del Consiglio dei Diritti Umani, che è stato istituito nel 2006» si legge nel sito Onu. Il Comitato discute anche le questioni relative alla promozione della donna, la protezione dei minori, le questioni indigene, il trattamento dei rifugiati, la promozione delle libertà fondamentali attraverso l’eliminazione del razzismo e della discriminazione razziale, e il diritto all’autodeterminazione. Il Comitato affronta anche importanti questioni di sviluppo sociale, come le questioni relative ai giovani, la famiglia, l’invecchiamento, le persone con disabilità, prevenzione della criminalità, giustizia penale, e la lotta internazionale al traffico di droga.