Lega nazionale olandese contro il radicalismo

16

PAESI BASSI – Amsterdam 08/09/2016. Il ministro della Salute olandese, Edith Schippers, ha proposto la formazione di una coalizione nazionale per affrontare gli effetti della politica radicale islamica.

Il quotidiano Volkskrant riporta le parole del ministro (nella foto) secondo cui i diritti fondamentali nei Paesi Bassi si trovano ad affrontare una minaccia, in particolare per gli omosessuali, i transessuali e le donne, compresa la maggior parte di tutte le donne musulmane che sono alla ricerca di una maggiore libertà. Schippers ritiene che questo sia il momento opportuno per gli olandesi, di difendere i loro diritti. Il ministro ha anche proposto di sospendere i trasferimenti di stranieri provenienti da Arabia Saudita, Turchia e Iran destinate a scuole o moschee nei Paesi Bassi, e ha chiesto il sostegno delle donne musulmane.