Aumentano gli attacchi contro OCHA in Somalia

8

STATI UNITI – New York 27/01/2016. Gli attacchi agli operatori umanitari in Somalia sono quasi raddoppiati nel 2015 e il numero degli uccisi è salito a 17 dalle 10 dell’anno prima.

Hanno fornito il dato le Nazioni Unite il 26 gennaio. Il numero di attacchi contro questo personale è arrivato a 140 nel 2015 dai 75 registrati nel 2014, riporta un comunicato dell’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari. Il gruppo militante islamico al Shabaab ha intrapreso una insurrezione decennale contro il governo somalo, che è sostenuto dalle truppe dell’Unione Africana. Parti in conflitto hanno deliberatamente preso di mira gli operatori umanitari e gli aiuti per guadagno politico manipolati. Inoltre, l’ufficio Onu ha detto che ci sono stati anche 18 feriti, 11 sequestri e 38 arresti nel 2015.