L’Iran raggira le sanzioni dell’Occidente

35

IRAN – Teheran. 22/10/13. Le esportazioni di greggio dell’Iran sono saliti a 180 mila barili al giorno durante il mese settembre, dopo un aumento delle richieste da parte della Cina e dell’India di petrolio e viene esportato ora 1,17 milioni di barili.

E l’Iran aspira in futuro di aumentare la sua produzione di petrolio, fino a 6 milioni di barili al giorno, in modo da arginare le sanzioni dall’Occidente. La Cina è il più grande cliente dell’Iran ha importato 555.000 barili al giorno, insieme con l’India, che importa 265.000 barili. E ha annunciato che l’Organizzazione di Paesi Esportatori di Petrolio “OPEC”, sulla base di una relazione mensile nel numero di settembre scorso, l’aumento di esportazioni di petrolio dell’Iran deriva da un aumento della produzione fino al 2,7 milioni di barili al giorno per registrare una crescita fino a 273 mila barili al giorno, rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno.