Nuovi velivoli cinesi per Caracas

39

VENEZUELA – Caracas. Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha annunciato che l’aviazione militare venezuelana ha iniziato a ricevere nuovi aerei da trasporto made in China, come riposta ad un bando disposto dagli Usa sulla vendita di armi a Caracas.

I primi due Y-8 sarebbero già arrivati a Caracas; la commessa venezuelana prevede l’acquisto di 8 aerei dalla Cina per un valore di 353 milioni di dollari.

Il governo Usa nel 2006 aveva posto il bando sulla vendita di armi al Venezuela, adducendo come motivazione i legami che il regime di Chavez aveva con Iran e Cuba e la scarsa cooperazione in materia di antiterrorismo. Chavez, da allora, si è rivolto a Russia e Cina, spendendo milioni di dollari  nell’acquisto di jet, aerei da trasporto, sistemi radar, elicotteri e armi leggere. I legami commerciali tra Pechino e Caracas, negli ultimo anni, si possono quantificare in un valore di 36 miliardi di dollari; il Venezuela ha pagato spesso con l’invio di petrolio, via nave, verso le coste cinesi. I rapporti con Caracas degli Usa restano, comunque, problematici: dal 2010 non c’è ambasciatore statunitense nella capitale venezuelana così come non c’è ne uno venezuelano a Washington.