Nuovi missili nucleari per Israele

28

La Germania ha costruito un sommergibile nucleare per Israele. Tekuma, così si chiama il sottomarino, è 57 metri di lunghezza e 7 metri di larghezza, è un fiore all’occhiello della meccanica di precisione, dipinta in blu e made in Germany.

Per essere più precisi, si tratta di un pezzo di meccanica di precisione made in Germany che è adatto ad equipaggiare con armi nucleari. Apparentemente si tratta di un ulteriore sviluppo di missili da crociera del tipo SLCM Popeye Turbo, che si suppone di avere una gamma di circa 1.500 chilometri 940) e che potrebbero raggiungere l’Iran con una testata di peso fino a 200 chilogrammi (440 libbre). Il carico nucleare viene dal deserto del Negev, dove Israele ha operato un reattore e uno sotterraneo impianto di separazione del plutonio a Dimona dal 1960. La vera novità del sottomarino dunque è che può montare missili leggeri e ben nascosti, il Der Spiegel, sostiene che questi missili oltre a essere molto piccoli sono anche altamente distruttivi: «vi è esplosivo sufficiente per eseguire un attacco nucleare che potrebbe causare effetti devastanti».