NORVEGIA. Oslo conferma il suo contingente di MINUSMA

42

La Norvegia prorogherà il suo contributo all’operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite Minusma, in Mali, per altri due anni, fino al 2022. «La Norvegia sostiene l’Onu nella lotta contro l’estremismo violento. La forza dell’Onu in Mali è un fattore chiave nel lavoro per la stabilità nella regione. Sostengono l’attuazione dell’accordo di pace in Mali e garantiscono spazio agli attori umanitari», ha detto il vice ministro norvegese della Difesa Tone Skogen.

Secondo quanto riporta Defence Web, in occasione della riunione ministeriale delle Nazioni Unite sul peacekeeping a New York il 29 marzo, il vice ministro norvegese della Difesa Tone Skogen ha annunciato che il governo norvegese estenderà il suo contributo alla cooperazione internazionale in Mali fino alla fine del 2022.

La Norvegia ha attualmente 15 soldati in Mali e nel maggio di quest’anno Oslo invierà un aereo da trasporto per l’operazione Onu per sei mesi, in base alla rotazione multinazionale, in cui Norvegia, Danimarca, Belgio e Portogallo contribuiscono attualmente con un aereo a rotazione. L’aereo sarà basato a Camp Bifrost, gestito dalle forze armate norvegesi.

Skogen ha annunciato che la Norvegia, oltre a mantenere le strutture del campo fuori Bamako fino alla fine del 2022 per tutti i partner a rotazione, fornirà anche un aereo da trasporto per l’operazione nel 2021: «Il trasporto su strada in Mali è difficile, pericoloso e richiede molto tempo a causa delle enormi distanze. L’accesso ad un aereo da trasporto è quindi importante per la sicurezza del personale in Mali. L’Onu ha espresso l’auspicio che il concetto di rotazione multinazionale venga esteso. La Norvegia si è impegnata a fornire il continuo sostegno e siamo in dialogo con i nostri partner per raggiungere questo obiettivo», ha dichiarato il vice ministro Skogen.

La Norvegia ha partecipato all’operazione Onu Minusma in Mali sin dalla sua costituzione nel 2013. Oggi, le Forze Armate hanno sei ufficiali presso il quartier generale del MINUSMA e nove ufficiali che gestiscono la base aerea Camp Bifrost. I velivoli dei vari paesi che contribuiscono a Minusma partono dalla pista norvegese Bifrost.

La Norvegia ha avviato il concetto di rotazione multinazionale per i velivoli da trasporto nel 2016, cui attualmente contribuiscono Norvegia, Danimarca, Belgio e Portogallo. La Norvegia ha inviato il suo primo aereo da trasporto in Mali per 10 mesi nel 2016.

Il concetto di rotazione garantisce all’Onu uno strumento come gli aerei da trasporto ed è un modo efficiente in termini di costi per i paesi più piccoli di contribuire alle operazioni Onu.

Lucia Giannini