Pyongyang arresta studente USA

33

COREA DEL NORD – Pyongyang 22/01/2016. La Corea del Nord ha annunciato il 22 gennaio l’arresto di uno studente accusato di aver condotto “attività ostili” su ordine di Washington.

La notizia è data dall’agenzia Kona. L’arresto avviene dopo che gli Usa hanno chiesto nuove sanzioni contro la Corea del Nord dopo il test nucleare condotto all’inizio di gennaio.
Lo studente, identificato come Frederick Otto Warmbier, della University of Virginia, sarebbe entrato in Corea del Nord «per scuotere le fondamenta della unità della Corea del Nord per volere del governo degli Stati Uniti», riporta Kcna ufficiale «È stato arrestato durante lo svolgimento di attività ostili per la Corea del Nord ed è oggetto di un’indagine», ha detto l’agenzia. Il termine “attività ostili” è regolarmente usato contro gli stranieri arrestati in Corea del Nord. Può riferirsi a un gruppo di reati che vanno dallo spionaggio ad attività missionarie.