Relazioni più strette tra Mosca e Pyongyang

21

COREA DEL NORD – Pyongyang 22/06/2015.Una delegazione guidata dal presidente del parlamento della Corea del Nord è partita per Mosca il 22 giugno.

Secondo l’agenzia statale di stampa di Pyongyang Korean Central News Agency , il viaggio può essere interpretato com in tentativo di approfondire i legami tra le due nazioni. Kcna non ha specificato né i giorni né il motivo per il quale Choe Thae-bok, il presidente del Supremo Assemblea Popolare, il parlamento nordcoreano, si recasse in Russia , né ovviamente ha fornito i dettagli del suo itinerario. La visita avviene nel momento esatto in cui la Corea del Nord è più vicina alla Russia mentre le sue relazioni con la Cina, tradizionale alleato della Corea del Nord e suo benefattore economico restano tese dopo il terzo test nucleare della Corea del Nord nel 2013. Corea del Nord e Russia hanno rafforzato la loro cooperazione economica dichiarando che il 2015 era “l’anno dell’amicizia” ed aumentando le visite delle cariche dello stato durante l’anno. Il leader nordcoreano Kim Jong-un aveva cancellato la sua premessa alle celebrazioni dello scorso maggio a Mosca ma il Cremlino aveva detto che la decisione di Kim non avrebbe inciso sui rapporti bilaterali. Il viaggio di Choe Thae-bok avviene anche mentre la Corea del Nord soffre della peggiore siccità in un secolo, con gravi e tenute ripercussioni per le carenze di cibo nel paese. La Kcna ha anche riferito che una delegazione composta da funzionari chiave del partito, tra cui Kang Sok-ju, responsabile delle relazioni internazionali del partito era partita per Cuba nella stessa giornata. Nel settembre 2014, Kang, esperto diplomatico, aveva fatto una visita in Europa, nel tentativo di rompere l’isolamento nordcoreano e la scorsa settimana, il ministro degli Esteri nordcoreano Ri Su-yong ha terminato un tour nei paesi africani.