Nigeria in discussione la legge anti tratta umana

86

NIGERIA – Abuja. 16/03/14. Il Senato della Nigeria ha iniziato il dibattito sul disegno di legge per modificare la legge sulla tratta di persone (divieto). Il senatore Umaru Dahiru del Comitato misto per la giustizia, diritti umani e questioni giuridiche e gli affari delle donne, giovani per lo sviluppo ha presentato la sua relazione sulla modifica della legge sul traffico di persone. Fonte Punch

Tra i temi in discussione la possibilità di perquisire le persone sospette di traffico di persone senza mandato oppure no. La clausola in questione è la 6 (b) e affiderebbe all’agenzia che si occupa del contrasto alla tratta delle persone, NAPTIP, di arrestare i sospetti delinquenti senza mandato di perquisizione. Precedentemente la clausola 6 (b), della legge in discussione aveva affidato alle NAPTIP il potere di accedere a tutti i locali, la proprietà o il trasporto senza mandato allo scopo di condurre ricerche a sostegno delle sue funzioni ai sensi della presente legge o di qualsiasi altra legge. Il Presidente del Senato Victor Ndoma – Egba , ha sostenuto che la legge così com’era una volta entrata in vigore sarebbe stata iniqua, e andava a ledere i diritti delle persone perquisite. La posizione del senatore Ndoma – Egba è stato sostenuto dal senatore James Manager (PDP) , Delta del Sud che ha aggiunto che senza mandato di perquisizione soprattutto nel Sud -Est della Nigeria vi sarebbero abusi da parte delle autorità. Il timore in altre parole che una volta nominati i membri dell’autorità questi potrebbero abusare delle perdoni comuni. Non è dello stesso parere il senatore Kabiru Marafa , APC, Zamfara centrale, che ha sostenuto che fino ad ora nessuno ha abusato della legge e non si capisce perché dovrebbe farlo ora. Adesso per il varo della legge bisognerà attendere martedì 18 marzo quando si deciderà il Bilancio 2014.