Rapimenti in Nigeria

65

NIGERIA – Abuja 30/11/2013. È stato rapito il padre dell’ex calciatore nigeriano di fama internazionale, Chikelue Iloenyosi, e sono stati chiesti 314mila dollari di riscatto ossia  50 milioni di naira.

Secondo i media locali, James Iloenyosi, 83 anni, è stato rapito il 25 novembre mentre tornava dalla chiesa a Njikoka nella zona di Anambra (sud-est del paese).Uomini armati hanno bloccato l’auto in cui si trovava, e lo hanno caricato su un’altro mezzo. «Dopo aver organizzato le ricerca senza successo, abbiamo chiamato il figlio al telefono per informarlo della situazione. Il giorno successivo, i rapitori ci hanno chiamato passandoci la vittima al telefono e chiedendo un riscatto di 50 milioni di naira. La famiglia sta cercando di negoziare ma hanno rifiutato di abbassare la somma» ha detto una fonte della famiglia citata dalla stampa locale. Chikelue ha confermato il rapimento di suo padre in una intervista rilasciata al giornale locale Punch. «Ho ricevuto una telefonata dal mio paese che mi informava del rapimento di mio padre. Più tardi, siamo stati in grado di trovare la sua auto, ma il suo telefono è stato spento per il resto della giornata. Minacciano di uccidere mio padre, se non paghiamo, e l’importo è troppo alto per noi» ha detto lo sportivo. I rapimenti sono comuni nel sud della Nigeria, mentre diversi stati hanno approvato leggi che prevedono la pena di morte per i rapitori.