I 500 giorni dal rapimento di Chibok

3

NIGERIA – Abuja 27/08/2015. Con la giornata di oggi sono passati 500 giorni da quando le studentesse di Chibok nel nord della Nigeria sono state rapite da Boko Haram.

Le studentesse, nonostante l’enorme mobilitazione internazionale, non sono ancora state ritrovate. Cinquecento giorni fa, riporta Afrik.com, i militari di Boko Haram sono entrati nella scuola dove erano le ragazze e le hanno portate via; il loro rapimento portò pesanti critiche all’allora presidente Goodluck Jonathan, per il lassismo e l’inazione mostrata dalle autorità.
Dopo il rapimento, avvenne una grande mobilitazione sia in Nigeria, che a livello internazionale tesa a chiedere la loro liberazione. Personaggi famosi, come la First lady degli Stati Uniti, Michelle Obama, aveva personalmente chiesto tramite social network la loro liberazione; più volte Parigi, Londra, Washington, hanno promesso di aiutare la Nigeria a trovare le giovani donne. Promesse, denuncia Afrik.com, rimaste vuote.