Boko Haram è anche in Niger

71

NIGER – Niamey 23/04/2014. Un gruppo di guerriglieri operanti nella Repubblica del Niger ha detto di avere legami con Boko Haram, in Nigeria, da cui riceve “enormi” pagamenti per le operazioni congiunte, in una intervista rilasciata a Bbc Haufa Radio.

Il gruppo nigerino, non identificato da un nome, sarebbe basato nella regione del Diffa, nella parte sud-orientale del paese, e che abitualmente offrono aiuto a Boko Haram nella sua campagna di violenza in Nigeria.
È la prima volta che il gruppo ammette pubblicamente di lavorare con il gruppo nigeriano. Si tratta di una formazione composta per lo più da giovani di età compresa tra i 17 e 23 anni, che indossano abbigliamento da gangsta-rapper più che da guerriglieri, si afferma nell’intervista.
Sarebbero studenti delle scuole superiori, che fanno rapine a mano armata soprattutto durante i giorni di mercato a Diffa, proprio al confine con la Nigeria. Nell’intervista hanno inoltre detto di fornire informazioni a Boko Haram sulla regione di Diffa e dintorni. Il governo e le autorità locali hanno detto di non essere a conoscenza di gruppi ribelli operanti nella zona; infatti pur non essendosi registrati episodi particolari da metà febbraio 2014, la situazione della sicurezza rimane incerta e molte persone che vivono in villaggi di confine vivono nel terrore.
Un numero di incidenti, tra cui un tentativo di rapimento, il sequestro di armi e una serie di arresti di militanti, lascia intendere che Boko Haram stia utilizzando il sud est del Niger come base e potenziale obiettivo, tanto che la Camera di Commercio, Industria, Miniere e Agricoltura di Odua, il 22 aprile ha chiesto al governo federale di chiudere i valichi di frontiera con la Nigeria per contenere le attività di Boko Haram.