Nessun dialogo sulle Curili

27

di Anna Lotti  RUSSIA – Mosca 03/11/2016. La Russia non potrà mai cedere le isole Curili al Giappone e non sono in corso colloqui per una possibile passaggio. Lo ha detto il presidente della camera alta del Parlamento russo, Valentina Matviyenko, ripresa da Interfax e Tass.

«La sovranità della Russia sulle isole è comprovata da un documento internazionale. La Russia non può solo rinunciare alla sovranità», ha dichiarato Valentina Matviyenko in visita a Tokyo il 1° novembre. «Non c’è nessuna discussione in nessuno dei due paesi, sulla riconsegna delle isole», ha poi aggiunto.

Le sue osservazioni lascerebbero intendere che il primo ministro giapponese Shinzo Abe abbia fatto pochi progressi nei suoi sforzi per risolvere la vecchia disputa territoriale con Mosca.

La catena di isole del Pacifico occidentale è stata occupata dalle truppe sovietiche alla fine della Seconda guerra mondiale, ma il Giappone rivendica ancora le isole, che chiama Territori del Nord; questa disputa ha impedito che le due nazioni firmassero un trattato di pace.

Abe e Putin stanno cercando di porre fine alla controversia, con Abe che porterebbe maggiori investimenti giapponesi nell’Estremo Oriente della Russia, zona economicamente  sottosviluppata. Ma Matviyenko, stretto alleato di Putin, ha detto che tutte le attività economiche congiunte sulle isole dovranno rimanere nel quadro della legge e della sovranità russa.