Kiev non è pronta per la Nato

84

UCRAINA – Kiev 17/09/2016. L’Ucraina attualmente non è preparata ad aderire alla Nato e la questione non è nel breve periodo all’ordine del giorno.

Lo ha detto l’ambasciatore tedesco in Ucraina Ernst Wolfgang Reichel alla rivista ucraina. Nove Vremya: «L’Ucraina non è al momento pronta ad entrare nella Nato. Durante l’ultimo vertice di Varsavia a luglio c’è stato un incontro Ucraina-Nato, in cui gli stati membri dell’Alleanza hanno formulato una dichiarazione comune sullo sviluppo delle future relazioni tra l’Ucraina e l’Alleanza. Gli stati membri (…) hanno confermato il loro impegno nella politica della porta aperta, che permetterà all’Ucraina di aderire in futuro, in caso di attuazione di tutti gli obblighi. Anche se, la questione non è all’ordine del giorno per il prossimo futuro». A dicembre 2014, l’Ucraina sospese il suo status di paese non-allineato, confermando la sua intenzione di aderire alla Nato. A settembre 2015, il presidente ucraino Petro Poroshenko ha firmato la dottrina militare di Kiev, affermando la necessità per le forze armate del paese di corrispondere agli standard Nato entro il 2020. A marzo, Ucraina e Nato hanno concordato una serie di riforme che le forze armate ucraine devono affrontare per rispondere alle norme dell’Alleanza, in seguito alla firma di una road map sulla cooperazione di difesa-tecnica nel dicembre 2015.