Risorge il Nabucco?

36

BULGARIA – Sofia 13/03/2015. La visita del presidente azero Ilham Aliyev in Bulgaria ha dato nuovo impulso allo sviluppo della cooperazione tra i due paesi, in particolare, nella fornitura di gas e nella ripresa del progetto Nabucco, considerato importante sia per l’Azerbaigian che per la Bulgaria.

Il progetto Nabucco West era il rivale del gasdotto Trans-Adriatico (Tap) per il trasporto di gas azero verso i mercati europei. Anche se la decisione del consorzio per lo sviluppo di Shah Deniz gli è stata contraria, il suo percorso pianificato è ancora d’interesse. L’Unione europea è ancora interessata al progetto per la costruzione di un gasdotto verso l’Europa centrale e orientale. La via di rifornimento per l’Europa sud-orientale e in Austria è stata inserita nella lista dei progetti di interesse comune della Commissione europea. Il concept del progetto Nabucco occidentale prevede la costruzione di 1.300 chilometri di gasdotti (412 km attraverso la Bulgaria, 469 km in Romania, 384 km in Ungheria, 47 km in Austria) dal confine turco-bulgaro a Baumgarten in Austria.