Entro 17 marzo un presidente per il Myanmar

10

MYANMAR – Nay Pyi Taw, 08/02/2016. Il Parlamento del Myanmar ha annunciato il 17 marzo come data per nominare i rispettivi candidati per la carica presidenziale dei tre gruppi di rappresentanti del Parlamento.

I tre candidati devono essere nominati rispettivamente dal gruppo degli eletti alla Camera dei rappresentanti (Camera bassa), dal gruppo degli eletti alla Camera delle Nazionalità (Camera Alta) e dal gruppo di rappresentanti militari. Il candidato che avrà il maggior numero di voti sarà il presidente, mentre i restanti due saranno vice presidenti. L’elenco dei nominati sarà trasmesso al presidente del Parlamento dell’Unione. Il Parlamento neoeletto ha iniziato quindi la sua prima sessione a Nay Pyi Taw il 8 mattina, 10 giorni dopo la scadenza del termine precedente del parlamento. La prima sessione del nuovo Parlamento dell’Unione è avvenuta quasi tre mesi dopo la fine delle elezioni generali del 8 novembre 2015, in cui la Lega nazionale per la democrazia, guidata da Aung San Suu Kyi (in apertura), ha vinto la maggioranza assoluta dei seggi parlamentari.
Ad assistere alla prima seduta del Parlamento dell’Unione, sotto la presidenza di U Win Mann Khaing Than della Lega nazionale per la democrazia, che è anche presidente della Camera delle Nazionalità (Camera Alta), sono stati un totale di 648 membri del Parlamento.