Tra bagni e pagode in Myanmar

42

MYANMAR – Yangon 17/01/2016. Ma Ba Tha, organizzazione nazionalista buddista del Myanmar, incolpata dell’aumento della persecuzione dei musulmani nel paese, ha un nuovo obiettivo.

Il 15 gennaio, Ma Ba Tha, cioè l’Organizzazione per la protezione della razza e della religione, ha accusato un giornale locale di profanazione per aver messo un annuncio per un produttore di gabinetto sopra un articolo sulle feste religiose, annunciando di voler citare in giudizio il giornale il 7Days Weekly News per la pubblicazione di immagini di pagode a fianco dei gabinetti. Ma Ba Tha è diventata sempre più influente nella politica del Myanmar e la Lega nazionale per la democrazia (Nld) avrebbe evitato di candidare musulmani per contrariarla.