Musica siriana per il Glastonbury Festival

10

REGNO UNITO – Glastonbury, 26/06/16. I musicisti siriani si sono riuniti per la prima volta dalla guerra per mandare un messaggio di pace dal Glastonbury Festival.

L’Orchestra di musicisti siriani da Glastonbury ha lanciato un messaggio al mondo: «Siamo persone, proprio come te».  Per molti, la Siria è diventato sinonimo di violenza, grazie alla disastrosa guerra civile che ha afflitto il paese negli ultimi cinque anni. Gli stessi siriani troppo spesso sono dipinti come vittime o aggressori, ma raramente si cerca di vedere cosa c’è tra gli aggressori e aggrediti. Con questo scenario negativo in mente, il Festival di Glastonbury nel Regno Unito, uno dei più grandi festival musicali in tutto il mondo, ha dato inizio alla serata, Venerdì sera, 24 giugno, con l’esecuzione sul palco principale di musicisti siriani, tra loro: il rapper di Damasco da lungo tempo collaboratore Albarn, Eslam Jawaad; Issam Rafea e l’Orchestra Nazionale siriana. I musicisti recuperati anche in campi per profughi provengono da 23 provincie diverse della Siria, e molti di loro hanno ottenuto i visti all’ultimo momento. Fonte: middleeasteye.net